Ancora una volta Lucrezia Molgora difenderà i colori azzurri partecipando agli europei juniores di karate in programma a Sochi in Russia. La settalese, dal 2016 è titolare fissa della nazionale giovanile. Prima tra le cadette dove ha vinto due bronzi europei consecutivi, adesso junior sempre nella categoria più leggera, la 48 kg. In cui ai recenti mondiali si è fermata ad un passo dal podio dopo aver vinto tre combattimenti.

La settalese Lucrezia Molgora agli Europei  karate 2018

La Molgora si allena col maestro Cornolò al Nakayama di Brescia facendo non pochi sacrifici  visti i numerosi e lunghi spostamenti. Il karate della 16 enne lombarda è molto tecnico ed intelligente, veloce e pieno di voglia di vincere per questo è anche molto apprezzato dal pubblico che assiste sempre con piacere ai suoi spettacolari incontri.

“Farò del mio meglio”

“E’ sempre un piacere avere l’onore di rappresentare l’Italia in una competizione così importante e ambita: farò del mio meglio come sempre, potendo contare anche sul sostegno del maestro Cornolò, della campionessa senior Alessandra Hasani, dei miei compagni di palestra e di tutta la mia famiglia”- ha commentato la giovane promessa delle arti marziali.

Molgora nel progetto Olimpiadi Tokyo 2020

Ad inizio febbraio a Sochi la carriera agonistica della settalese si arricchirà di un’altra tappa importante. Un percorso che anche la Federazione segue con attenzione ed interesse visto che l’ha inserita nel progetto Olimpiadi Tokyo 2020. Un traguardo a cui la giovane e talentuosa campionessa ambisce: quello di gareggiare nella competizione sportiva più importante nel paese dove il karate è nato.