Omaggio allo storico allenatore scomparso a giugno.

Palestra dedicata a un grande sportivo

Cassano non dimentica chi ha saputo dare tanto alla città. La palestra di Groppello, casa della New Volley Adda, verrà dedicata a Giancarlo Mazzola, storico allenatore della squadra scomparso quest’estate. La moglie Santina Guarneri ha infatti ritirato sul palco, durante il premio alle eccellenze sportive, una targa alla memoria che verrà affissa alle porte dell’impianto.

Una lunga carriera

Quella di Giancarlo Mazzola è stata una carriera lunga e ricca di successi, cominciata nel 1981 a Cassano, con l’immediata conquista dell’A2. Poi Crema, con un percorso incredibile. Quattro stagioni, dal 1983 al 1988, tre promozioni consecutive dalla serie D alla B. Poi di nuovo Cassano, negli anni d’oro dell’allora Sipp. Promozione dall’A2 all’A1 nel 1989 e salvezza nella massima serie nella stagione successiva. Nel 1991-1992 il trasferimento all’Amazzoni Agrigento. Anche qui quattro stagioni, le migliori della storia della squadra siciliana. La vittoria del campionato di A2 al primo anno sulla panchina agrigentina, seguita da una semifinale scudetto e da una finale di Coppa Cev persa contro i tedeschi del Munster, nella stagione 93-94. Nel 1995 un anno alla Medinex Reggio Calabria, in A2, poi in Lombardia. Di nuovo Cassano, poi Cermenate, Oggiono e infine, fuori regione, Piacenza. Nel 2012 il ritorno definitivo a Cassano, alla guida della New Volley Adda, fondata nel 2004 dalla moglie Santina Guarneri, e allenata anche nella stagione appena conclusasi con la permanenza in serie C.