Pro Sesto chiamata subito a reagire.

Il viaggio del riscatto

Qualche giorno fa, prima della partita interna contro il Borgaro, in casa Pro Sesto sembrava tutto bellissimo. Serie positiva, attacco che segnava a grappoli e classifica che diventava ogni giorno più appetitosa. Poi, a dimostrazione che in serie D non si può mai stare tranquilli, è arrivata l’inattesa sconfitta contro i piemontesi. La squadra di Parravicini cerca quindi di ripartire, anche se la trasferta di Chieri è di quelle a cinque stelle di difficoltà. I piemontesi sono squadra di tradizione, oltre che molto ben organizzata: servirà quindi una super Pro Sesto per riprendere la caccia al primo posto della classifica.

Le ferite di sabato

Per la partita di Chieri il tecnico Parravicini non potrà far conto sul difensore Bernardi e sull’attaccante Guccione. Entrambi infatti sono stati espulsi durante la partita di sabato scorso al Breda contro il Borgaro e sono così stati squalificati. Con loro non ci sarà il lungodegente D’Antoni. Saranno Di Renzo e Scapuzzi a dover prendere per mano la squadra biancoceleste, che nella scorsa giornata ha perso davvero una grande occasione, visti la contemporanea sconfitta della capolista Gozzano e il pareggio della Caronnese.

Leggi anche:  Casa ancora stregata per la Carosello Carugate

Il punto sul girone

Le altre gare di oggi: Borgaro-Como, Borgosesia-Caronnese, Casale-Varesina, Castellazzo-Derthona, Gozzano-Bra, Inveruno-Folgore Caratese, OltrepoVoghera-Olginatese, Seregno-Arconatese, Varese-Pavia.

La classifica: Gozzano 26, Caronnese 25, Pro Sesto 22, Borgosesia e Como 21, Inveruno, Folgore Caratese e Bra 18,  OltrepoVoghera 17, Varesina, Varese e Chieri 14, Borgaro 12, Pavia, Olginatese e Casale 11, Arconatese 9, Seregno 7, Derthona 6, Castellazzo 3.

Su SestoWeek in edicola da sabato 4 novembre cronaca, interviste, approfondimenti e curiosità dedicati a tutto il mondo Pro Sesto, giovanili e femminile compresi.