Cassina ha il suo Albero della vita: è dedicato ai donatori. L’opera è stata inaugurata ieri e nasce da un’idea di Aido.

Cassina ha il suo Albero della vita

Ieri mattina, sabato 11 maggio alle ore 11, nel cimitero di via Don Verderio di Cassina, alla presenza del presidente dell’Aido Orlando Fratini e della vice presidente provinciale Aido Antonella Graziati, il parroco di Cassina Don Massimo Donghi ha inaugurato il monumento dedicato ai donatori di Cassina, progettato dallo scultore Pardo Malorni. L’opera nasce dall’idea dell’associazione Aido secondo cui, nel momento del trapasso, il dono diventa vita per chi ha bisogno di un trapianto.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI