Anche per il 2018 a Melzo la raccolta differenziata avverrà con l’EcuoSacco di Cem.

ECUOSACCO Melzo lo conferma anche per il 2018

E’ in corso in questi minuti il Consiglio comunale e al primo punto si parla di rifiuti. Non sono previste modifiche sulle tariffe, oramai bloccate da anni, mentre la grande novità è il rinnovo del servizio del “sacco rosso” per la raccolta della frazione secca. Non verrà applicata, al momento, la tariffa puntuale.

Come funziona

L’Ecuosacco è arrivato a Melzo la scorsa primavera. E’ un sistema che riguarda la frazione indifferenziata (il secco). Nel corso di alcuni incontri pubblici erano state spiegate tutte le specifiche, e dopo le prime perplessità, il servizio aveva preso piede. Secondo i calcoli di Cem Ambiente e dei Comuni che hanno aderito, il “sacco rosso” permette di accrescere la percentuale di raccolta differenziata e, nel giro di pochi anni, permettere di abbassare la Tari.

Bocciatura dell’opposizione

La mancata applicazione della tariffa puntuale e la mancata riduzione delle aliquote ha suscitato le prime polemiche. Contraria Forza Italia, con il capogruppo Antonio Camerlengo che ha annunciato il voto contrario. Giorgio Sommariva (Melzo nel cuore) ha parlato di tariffe applicate “a casaccio” e in modo illogico, auspicando un cambiamento di rotta per il prossimo anno. Contrario anche Stefano Palilla del M5s: “Non ci sono stati vantaggi per i cittadini, speriamo in un sistema premiante per i cittadini virtuosi”. Il provvedimento è però passato con il voto della maggioranza.

Leggi anche:  Il vignettista Vauro sbeffeggiato dalla Lega di Rivolta

“La tariffa puntuale ora non esiste”

Sulla questione è intervenuta anche l’assessore Silvia Meazza. “La tariffa puntuale non esiste ancora – ha detto – Cem la sta sperimentando a Rodano, ma non è un passaggio immediato e veloce”.