Estorsione, incendio doloso, atti persecutori, arrestati due fratelli di Cologno Monzese, Massimiliano e Giampiero Toce, 45 e 41 anni.

Estorsione, incendio doloso, atti persecutori, arrestati due fratelli

I due , pregiudicati, sono stati arrestati dai carabinieri in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Monza. I due, secondo quanto ricostruito dalle indagini dei carabinieri di Sesto San Giovanni, avrebbero estorto denaro a due commercianti e minacciato, aggredito e perseguitato i vicini di casa per futili motivi. Arrestati sono stati portati in carcere a Monza.

Estorsione a due baristi

Nel mirino dei due erano finiti due baristi di origine cinese. I fratelli colognesi pretendevano di fare il bello e il cattivo tempo nei due locali. Così come in piscina a Cologno. E se qualcuno si opponeva volavano schiaffoni.  E in un caso era stata incendiata la serranda di uno dei due esercizi con tanto di minaccia alla titolare: “Tu non lavori più”. In un’altra occasione avevano picchiato un cliente che  aveva osato difendere una delle vittime delle loro angherie.

Leggi anche:  La lite si trasforma in tragedia: uomo investito e ucciso in via Adda, a Monza

Una vita d’inferno

E’ quella cui erano costrette a vivere le anziane vicine di casa. Che in pratica non potevano più neppure affacciarsi alla finestra, pena insulti e minacce. Una era anche stata derubata. Nel corso della perquisizione nella casa dei due sono stati trovati hashish, tre piante di marijuana e un motorino rubato.

Tutta la vicenda con gli approfondimenti del caso sul giornale in edicola da sabato

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI