La Croce Rossa Italiana sbarca a Segrate. In città verrà aperto il nuovo Centro di stoccaggio e distribuzione di aiuti umanitari e viveri a supporto dei cittadini indigenti, secondo il programma Agea (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura) della Comunità Europea.

La Croce Rossa arriva a Segrate

Il Comune, a seguito della richiesta, ha messo temporaneamente a disposizione del Comitato di Milano della Cri una parte del magazzino comunale di via Morandi 22, circa 900 metri quadrati attualmente non utilizzati.

Impegno per la collettività

Questa soluzione consentirà alla Croce Rossa Italiana di proseguire nel suo impegno a favore della collettività, supportando oltre 50 strutture caritatevoli dedite all’assistenza di 45.000 persone bisognose nell’area metropolitana. Nel magazzino, inoltre, verranno sistemate attrezzature utili per i servizi di protezione civile come tende da campo, generatori elettrici, idrovore, coperte, lenzuola, torri faro, ambulatori, cucine mobili e altro materiale.

Collaborazione con la città

In cambio della disponibilità manifestata dalla città, l’associazione si è impegnata a collaborare con il Settore Servizi Sociali del Comune e con le associazioni di volontariato già presenti sul territorio, per distribuire con cadenza mensile pacchi di viveri, contenenti alimenti secchi e freschi, ad almeno 50 famiglie bisognose di Segrate e a organizzare attività di formazione e sensibilizzazione nelle scuole sui temi della solidarietà, del valore del cibo e di stili di vita salutari, coinvolgendo gli studenti nella raccolta dei viveri e nella distribuzione dei pacchi.

Leggi anche:  Linate Air Show, le modifiche alla viabilità

Corsi di primo soccorso

Inoltre il personale della Cri  di Milano proporrà lezioni gratuite di primo soccorso, anche pediatrico, ai segratesi e nelle scuole cittadine e, in accordo con l’Amministrazione comunale, svolgerà attività di informazione e addestramento in materia di protezione civile.