Il 5g arriva a Carugate a scuola, in Comune e in biblioteca. Presentato il progetto realizzato da Vodafone in sinergia con l’Amministrazione.

Il 5g arriva a Carugate con tre progetti

In occasione dell’evento “Vodafone 5G Experience Day” a Carugate presso il Ccntro Atrion, Vodafone ha presentato tre progetti realizzati utilizzando il 5G come soluzione di Fixed Wireless Access (FWA). La soluzione, sviluppata da Vodafone con CNIT, Huawei e SIAE Microelettronica in collaborazione con Altran, One Team – Autodesk, il Comune di Carugate e Città Metropolitana di Milano, consente a cittadini, imprese e uffici pubblici di fruire di servizi evoluti, interattivi e immersivi anche senza adeguamenti alle infrastrutture fisiche oppure in aree di digital divide, supportando quindi la diffusione di competenze e la trasformazione digitale del paese. Tre i progetti presentati ai cittadini di Carugate.

Lezioni a scuola? Si seguiranno da casa

Per la scuola, partecipazione attiva alle lezioni da casa. Grazie al FWA in 5G, uno studente da casa può interagire in modo fluido e dinamico con l’insegnante e con i compagni in classe attraverso una video chiamata in 4K, può visualizzare in tempo reale tutti i dettagli del materiale didattico utilizzato in classe tramite streaming video ad alta definizione e può partecipare attivamente alla lezione scrivendo direttamente sulla lavagna interattiva multimediale alla quale è connesso da remoto.

Per lavorare basterà lo smart working

Per l’ufficio, collaborazione da remoto sullo stesso progetto in tempo reale. Grazie alla connessione FWA in 5G, uno studio di architettura può collaborare con l’esperto dell’ufficio pubblico preposto, situato in altra sede, lavorando contemporaneamente su uno stesso progetto edilizio. Il lavoro di collaborazione da remoto diventa fluido, senza rallentamenti o lunghe attese per la sincronizzazione e le modifiche vengono visualizzate immediatamente.

La realtà virtuale per viaggiare nel tempo

Per la Biblioteca, apprendimento immersivo tramite realtà virtuale. Attraverso l’utilizzo di un visore per la Realtà Virtuale, la biblioteca può offrire un nuovo e coinvolgente strumento per la consultazione e l’approfondimento di contenuti storici. Il cittadino può “immergersi” nella realtà storica oggetto di interesse osservando ed esplorando i dettagli di una riproduzione in 3D di ambienti e architetture ad altissima risoluzione grazie all’elevata capacità di banda e alla bassa latenza della rete 5G.

Vodafone 5G Experience Day

“La sperimentazione 5G sull’area metropolitana di Milano, partita poco più di un anno fa, rappresenta per noi un vero e proprio “laboratorio” di innovazione aperta: lavoriamo ogni giorno con i nostri partner per esplorare le potenzialità del 5G e trasformarle in servizi e applicazioni che possano essere compresi e toccati con mano dai cittadini – ha spiegato Sabrina Baggioni, direttore programma 5G di Vodafone Italia -. Oggi, con questo Vodafone 5G Experience Day, abbiamo voluto aprire le porte del 5G ai cittadini di Carugate per vedere e provare come il 5G cambierà il modo di fare le cose di tutti i giorni fra cui studiare, collaborare e accedere a servizi pubblici. Questo apre la strada alla diffusione di contenuti e servizi rilevanti per il cittadino e contribuisce alla realizzazione delle vere città smart”.

Leggi anche:  Caduta da scala, bimbo di un anno in ospedale SIRENE DI NOTTE

Sviluppo di Città Metropolitana

“Questa sperimentazione – dichiara Francesco Vassallo, consigliere delegato alla Semplificazione e Digitalizzazione Città  Metropolitana – si inserisce all’interno dei progetti di sviluppo che da anni la Città Metropolitana di Milano sta portando avanti, come quello della rete ultra-broadband in tutta l’area metropolitana. E oggi siamo di fronte ad un concreto esempio di quale sia la portata del ruolo che l’area metropolitana svolge all’interno di un sistema integrato, interconnesso, quale quello milanese, oggi rappresentato da Carugate e, domani, dagli altri comuni della metropoli.

“La tecnologia per semplificare l’amministrazione”

“Il Comune di Carugate ha deciso di aderire a questa richiesta di sperimentazione perché la riteniamo coerente con la nostra idea di sviluppo – ha dichiarato il sindaco Luca Maggioni -. Pensiamo che la tecnologia serva a semplificare, con il suo impatto in tanti settori, la vita e il lavoro, sia in ambito di pubblica amministrazione che in ambito di privati e imprese. L’accesso alla tecnologia deve essere al servizio delle persone e per il nostro Comune è importante poter essere in prima linea anche in termini di innovazione”.

La città scelta per una sperimentazione

Vodafone è capofila della sperimentazione 5G a Milano e area metropolitana e ha già realizzato oltre 30 progetti in 5G lavorando con 38 partner industriali e istituzionali negli ambiti di sanità e benessere, sicurezza e sorveglianza, smart energy e smart city, mobilità e trasporti, manifattura e industria 4.0, education e entertainment, digital divide.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI