E’ scomparso poche ore fa padre Ugo De Censi, nativo di Berbenno di Valtellina. Fondò l’Operazione Mato Grosso.

Grande cordoglio per la morte del fondatore dell’Operazione Mato Grosso

De Censi operava in America Latina dal lontano 1976 ed era molto amato in Valtellina, dove faceva ritorno di tanto in tanto quando i suoi impegni glielo consentivano. E dove si sono spesso organizzate iniziative per sostenerne l’opera. Membro dei salesiani e fondatore dell’Operazione Mato Grosso, per vent’anni era stato ad Arese dove, grazie all’incontro con padre Pedro Melesi, scoprì la realtà brasiliana del Mato Grosso, restando colpito dall’estrema povertà della popolazione locale. Da quell’incontro, e dai viaggi in America Latina, nacque l’esperienza del Mato Grosso. Che dura ancora oggi con ramificazioni in tutta Italia. Quindi, nel 1976, padre Ugo lasciò definitivamente il nostro Paese per trasferirsi a Chacas, un piccolo villaggio dove qualche anno dopo aprì una scuola del legno. La sua opera missionaria non si è mai fermata e dopo la scuola ha dato vita agli oratori delle Ande e a un ospedale. Spesso con il sostegno dei valtellinesi.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI