Stretta collaborazione tra Istituzioni per migliorare la vivibilità e contrastare abbandono e degrado all’interno delle aree comuni degli immobili di proprietà dell’Aler. Con questo obiettivo il residente di Aler Milano Angelo Sala e il sindaco di Cernusco sul Naviglio Ermanno Zacchetti, insieme al vice sindaco e assessore alle Politiche sociali Daniele Restelli, hanno firmato il Protocollo d’intesa che permetterà alla Polizia locale di rimuovere i veicoli in stato di abbandono all’interno di cortili, parcheggi e spazi comuni degli edifici Aler presenti in città.

Aler e Comune insieme contro il degrado

L’accordo prevede l’impegno da parte del Comune di controllare, attraverso la Polizia Locale, i veicoli in stato di abbandono, raccogliere le segnalazioni dei cittadini e comunicarne il numero e la tipologia ad Aler. Da parte sua quest’ultima si farà carico degli oneri derivanti dalla rimozione dei mezzi, che sarà effettuata sempre tramite la collaborazione con la Polizia locale, autorizzata quindi ad agire su un’area che di fatto è proprietà privata.

“Colmato un vuoto normativo”

“Sono molto soddisfatto della firma di questo Protocollo per il quale il sindaco di Cernusco Zacchetti e il vice sindaco Restelli hanno subito dimostrato interesse proattivo consentendoci di accorciare i tempi e quindi procedere in modo spedito – spiega il presidente di Aler Milano Angelo Sala –  La collaborazione tra Istituzioni, può dare ottimi risultati come dimostra questa esperienza, diventando da esempio non solo per altre realtà ma anche per i legislatori che operano nell’aggiornamento delle normative vigenti. Il Protocollo che abbiamo sottoscritto, infatti, colma un vuoto normativo che, a mio parere, dovrebbe al più presto essere rivisto a livello nazionale”.

Leggi anche:  Inaugurata la nuova sede della Pro Loco di Cassano

Tra i primi ad aderire

Cernusco sul Naviglio è tra i primi Comuni ad aderire al protocollo promosso da Aler. In Città Metropolitana hanno invece già sottoscritto l’accordo i Comuni di Peschiera Borromeo e San Giuliano Milanese, mentre altri come Sesto San Giovanni, Bollate e Cinisello Balsamo hanno avviato le pratiche per dare il via all’iter di approvazione.

Attenzione per chi ha più bisogno

“L’attenzione per chi ha più bisogno passa anche da questo tipo di azioni che hanno come obiettivo quello di migliorare la vivibilità dei luoghi – spiega il Sindaco Ermanno Zacchetti – Ringrazio il Presidente Sala per la disponibilità dimostrata e i suoi uffici che hanno accompagnato
in nostri nella stesura del Protocollo. Un ringraziamento anche al vice sindaco Daniele Restelli che si sta impegnando per attivare collaborazioni tra Istituzioni come questa che concorrono a realizzare il nostro progetto di città: una Cernusco sempre più vivibile, che non lascia indietro nessuno”.

Subito via ai controlli

Già dai prossimi giorni la Polizia Locale di Cernusco sul Naviglio guidata dal comandante Silverio Pavesi darà il via ai primi controlli in base alle segnalazioni ricevute dai residenti così da iniziare le rimozioni. “Una delle prime segnalazioni che ho ricevuto da assessore alle Politiche Sociali riguardava proprio un veicolo abbandonato nelle case Aler di via Fontanile: finalmente potremo rispondere con un azione concreta ai cittadini che chiedono da anni la rimozione”, spiega il vicesindaco Daniele Restelli.