Preghiere e pensieri per le le popolazioni colpite dal terremoto. L’oratorio San Luigi si stringe intorno alle comunità del Centro Italia che stanno vivendo momenti drammatici a causa del sisma e delle condizioni atmosferiche.

E lo fa mettendo a disposizione la chiesetta dell’oratorio, che da giovedì viene aperta tutti i giorni dalle 17 alle 18 per dare la possibilità di fermarsi per una preghiera e per lasciare un pensiero scritto per queste comunità. “E’ una semplice e piccola iniziativa che vuole essere fatta con semplicità e col cuore”, ha spiegato Paolo Gastaldi, educatore professionale dell’oratorio.

L’articolo completo sul numero del giornale in edicola e on line nello sfoglibile per smartphone, tablet e pc da sabato 21 gennaio.