Sarebbero a rischio le opere pubbliche che l’operatore privato dell’area Nokia deve realizzare in virtù della edificazione di quanto sta sorgendo in via Roma.

Opere pubbliche

La sindaca Elisa Balconi a luglio ha infatti chiesto una consulenza a un legale per esaminare la convenzione stipulata da chi l’ha preceduta. E il responso, reso noto nei giorni scorsi, non è dei più edificanti: la riqualificazione del centro storico non è conforme alle normative urbanistiche, il parco con il laghetto non può essere realizzato in quanto manca un’adeguata bonifica del terreno e probabilmente anche la Guardia di Finanza nella ex scuola di via Roma potrebbe non essere compatibile con le indicazioni del Pgt (il Piano di governo del territorio).

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 21 settembre 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.