Autobus a Cernusco, rivoluzione per i pendolari. Cambiano i prezzi dei biglietti e le tratte percorribili, viale Assunta non sarà più capolinea.

Cambiano le tariffe del trasporto pubblico

“Anche grazie al lavoro di confronto e condivisione (e ancora in corso) condotto nell’ultimo anno da parte dei Sindaci di Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia, l’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale (ATL) sta mettendo a punto* una nuova modalità integrata ed equa per viaggiare sui mezzi pubblici su tutto il territorio milanese attraverso un nuovo programma di bacino del trasporto pubblico e la conseguente nuova politica tariffaria”, ha spiegato il sindaco Ermanno Zacchetti.

Autobus a Cernusco, rivoluzione per i pendolari

“Sarà una delle più grandi rivoluzioni nel sistema del trasporto pubblico locale anche per Cernusco sul Naviglio e per quanto riguarda le tariffe prevederà tra l’altro: la diminuzione del costo del biglietto verso Milano (da 2,50 euro a 2,40 euro) e di quello degli abbonamenti mensili (da 79 a 60 euro) e annuali (da 685 a 528 euro) a fronte di un aumento del costo del biglietto urbano di corsa singola nella nostra città da 1,40 a 1,60 euro; la gratuità per gli under 14 anche non accompagnati (ad eccezione dei bus dedicati al trasporto scolastico); un unico biglietto e a prezzo vantaggioso per studenti e lavoratori Cernuschesi che prendono il bus in città per andare alla stazione MM e da lì a Milano (di fatto con l’abbonamento pago solo il viaggio in metro: basta scuse per andare in auto alla metro)”, ha spiegato.

Leggi anche:  Scossa di terremoto registrata ancora in Valtellina

Cambiano gli orari e il capolinea

“Da parte nostra, inseriti pienamente in questo processo anche grazie al conferimento lo scorso maggio del nostro trasporto pubblico ad Atl Milano, stiamo facendo i nostri passi con scelte precise e una visione d’insieme: ad esempio il nuovo sistema tariffario alla base del nuovo programma di bacino si innesterà con il nuovo piano dei parcheggi comunali che stiamo disegnando – ha detto Zacchetti – Il trasporto pubblico a Cernusco sul Naviglio verrà esteso la mattina presto (per arrivare a prendere la prima corsa della metro) e la sera tardi (per tornare a casa fino alle 22.00); i percorsi dei bus cittadini verranno ridefiniti (la stazione MM di viale Assunta diventerà interscambio e andranno a sparire le ‘circolari’); il capolinea della Z402 (in arrivo da Pioltello) a fianco alla metro verrà soppresso e diventerà solo fermata (basta coda di bus azzurri fermi a motore acceso); e altro ancora”.