L’Avis celebra gli 80 anni di fondazione con il musical per il giubileo dei carcerati

Il figliol prodigo

Non capita tutti i giorni di compiere 80 anni. E l’Avis vuole festeggiare con tutta la città questo traguardo con uno spettacolo teatrale, ma non uno qualsiasi. L’Avis è riuscita a portare i detenuti del carcere di massima sicurezza di Opera sul palco del teatro Rondinella. Molti di loro non uscivano dal carcere da anni: l’attore che interpreta padre Ismael sta scontando l’ergastolo. Saranno 14 i carcerati attori che per un giorno lasceranno le sbarre per esibirsi nel musical «Il Figliol Prodigo», realizzato per Papa Francesco in occasione del Giubileo del carcerato. «E’ un bello spettacolo, per i costumi, la scenografia, le musiche e con un messaggio costruttivo, quello del perdono – ha spiegato il presidente dell’Avis Dante Belotti – Rappresenta un invito a superare le diffidenze e le chiusure e a credere che si può cambiare, aiutando gli altri a cambiare. Con il direttivo dell’Avis abbiamo pensato che era un messaggio forte e costruttivo da dare per questi 80 anni».

Gli invitati

Lo spettacolo, in programma per oggi, è andato in scena stamattina e tornerà sul palco di viale Matteotti stasera per le 21. Quello della mattina è stato riservato agli studenti delle scuole superiori della città coinvolti nella campagna di sensibilizzazione e raccolta di sangue, e ai nonni ospiti della casa di riposo Pelucca. “E’ un modo per ringraziarli per la loro generosità – ha proseguito Belotti – L’anno scorso nelle scuole di Sesto abbiamo raccolto 75 sacche di sangue”. E così stamattina 500 studenti delle scuole superiori Falck, Salesiani, Erasmo Da Rotterdam, Spinelli e Casiraghi hanno assistito al musical. Ad accoglierli, oltre al presidente di Avis anche il sindaco Roberto Di Stefano.

Leggi anche:  Spacciatore inseguito dalla Polizia locale in pieno centro
sindaco roberto di stefano, sesto san giovanni, musical carcerati opera, 80 anni, avis
Le foto del sindaco Di Stefano che ha assistito al musical con 500 studenti delle scuole superiori

Mentre alle 20.30 i 500 posti sono tutti dedicati ai sestesi che desiderano vedere lo spettacolo. Sono disponibili ancora biglietti, che possono essere acquistati stasera stessa.

I festeggiamenti per gli 80 anni

I festeggiamenti proseguiranno sabato alle 10.30, con una visita guidata al centro trasfusionale dell’ospedale di Sesto. Alle 14.30 nella Sala consiliare saranno premiati i donatori che hanno raggiunto i traguardi dalle 8 alle 150 donazioni. Seguirà la messa alle 18.30 alla chiesa della Rondinella e poi una cena nella scuola dei Salesiani.