Basilisco d’Oro. Oggi, domenica 10 novembre 2019, sono stati insigniti del riconoscimento cittadino, l’amazzone Giorgia Ielo, il coordinatore del progetto Sac, Paola Molito e il medico Alessandro Stringa.

Basilisco d’Oro, quarta edizione

Quarta edizione per il Basilisco d’oro, il riconoscimento cittadino assegnato ai cittadini che si sono distinti per la dedizione nei cponfronti della Città o verso altre persone, che hanno partecipato al progresso morale, culturale o scientifico, o si sono distinti per meriti sportivi o artistici. Quest’anno la giuria ha assegnato il premio a Giorgia Ielo, Paola Molito e Alessandro Stringa. La premiazione ha avuto luogo oggi, domenica 10 novembre, nel salone dell’oratorio a Bettola.

I tre premiati

Giovane e promettente amazzone peschierese che si è distinta, già in a livello nazionale e internazionale, per i suoi traguardi sportivi Giorgia Ielo, classe 2000,  in settembre ha vinto la medaglia di bronzo con la sua squadra ai Campionati del Mondo Juniores e Young Riders a San Rossore nell’ambito del Toscana Endurance Lifestyle. Ma non solo, Giorgia è stata anche selezionata per la nazionale italiana dopo aver vinto a maggio in Sardegna la medaglia d’oro ad Arborea e qualche mese prima a Follonica. Nella motivazione è stato sottolineato come “L’impegno di Giorgia per la pratica sportiva rappresenta un esempio di dedizione, impegno e costanza nel perseguire la propria passione e raggiungere importanti obiettivi. Giorgia è un esempio per i tanti giovani della nostra Città che cercano la propria strada, dimostrando che attraverso la forza di volontà e la determinazione, i nostri desideri e ambizioni possono realizzarsi”. Premiata anche la coordinatrice del Progetto Sac (Servizio Accompagnamento Caritas) rivolto ad anziani e malati di Peschiera, Paola Molito. “La sua capacità di ascolto e la dedizione con cui si spende per il bene delle persone in difficoltà, le consentono di svolgere un incarico importante per la nostra Città, nello spirito della solidarietà e gratuità”, la motivazione del riconoscimento. Medico nel laboratorio di analisi dell’Ospedale di Lodi, Alessandro Stringa è il terzo dei premiati con il Basilisco d’Oro. Stringa ha contribuito, nei primi anni ottanta, alla realizzazione della delegazione a Peschiera Borromeo della Croce Rossa Italiana. Ma non solo. Ha partecipato alla redazione del giornale locale “Il Confronto” e la sua passione per la pittura l’ha coinvolto nella fondazione dell’associazione PeschierArte e della sezione d’arte figurativa dell’associazione culturale “La Corte” realizzando un gran numero di mostre, sia personali che collettive.  Regista, attore e cantante e ha messo in scena e partecipato a spettacoli e commedie e negli ultimi anni ha coltivato la passione per la scrittura pubblicando dei libri. “Il dott. Stringa ha dimostrato con le sue numerose attività, di essere un cittadino che ha amore verso la sua Città – dice tra l’altro la motivazione del premio –  Contribuendo alla crescita culturale del nostro territorio anche attraverso la sua costante presenza gratuita negli eventi cittadini”.

 

Leggi anche:  Dipendenti "gettati"... nella nuova discarica

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE