Domenica 10 marzo un serpentone festoso di magliette bianche con scritto Decidilo Tu ha percorso Pioltello, da piazza Mercato fino al Parco della Besozza, passando per Limito e Seggiano e toccando quasi tutti i luoghi dove i promotori delle proposte del bilancio partecipativo hanno immaginato la loro realizzazione.

Bilancio partecipativo a Pioltello, si vota nel fine settimana

Per ricordare alla città l’appuntamento con il voto del 16 e 17 marzo, famiglie con bambini, ragazzi, volontari, guidati dal vicesindaco Saimon Gaiotto, dal consigliere Walter Finazzi e dall’assessore Giuseppe Bottasini, hanno pedalato per due ore, percorrendo oltre dieci chilometri in bici. Tre le tappe, per ristori e foto di rito, presso la sede della Croce Verde, sotto la magnolia in fiore di piazza Giovanni XXIII e di fronte al Municipio.
«È stata una bellissima domenica di partecipazione – ha commentato la sindaca Ivonne Cosciotti, al termine della biciclettata, che l’ha vista scampanellare lungo la città –  Vedere cittadini, bambini, giovani, ma anche tante persone che in genere non fanno la politica di professione, ma semplicemente credono nel potere rendere migliore la propria città, partecipare con questo entusiasmo ci riempie di soddisfazione. Sono sempre più convinta che la politica, se fatta nel modo giusto, possa veramente essere vicino alle persone: la giornata di oggi lo ha dimostrato. E sono certa   che il 16 e 17 marzo, giorno del voto, avremo una grande affluenza e un’ulteriore dimostrazione che siamo sulla strada giusta».

LEGGI ANCHE: 

Leggi anche:  Incendio all'alba in una ditta di Pioltello

Decidilo tu, a Pioltello il bilancio partecipativo

Decidilo tu, come si vota il 16 e 17 marzo

Trecentomila euro a bilancio. Per cosa lo decidono i cittadini

Prima di congedare i circa 100 partecipanti, la sindaca Ivonne Cosciotti ha annunciato l’organizzazione per settembre prossimo, in occasione del diciottesimo anniversario dei programmi piantumazione intensiva del Parco della Besozza, di una grande festa. Per l’occasione uno spazio del parco sarà intitolato a Giovanni Rizzi, scomparso l’anno scorso, ambientalista convinto e protagonista della vita cittadina.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI