Biometano a Masate, fumata grigia per il secondo impianto. Città metropolitana ha chiesto ulteriore documentazione e previsto un altro incontro.

Biometano a Masate

Fumata grigia per l’iter del secondo impianto per la produzione di biometano da Forsu a Masate. Mercoledì 11 dicembre 2019, infatti, Città metropolitana ha richiesto a Bioenergy un’ulteriore documentazione prima di procedere con un secondo incontro. Nel corso del confronto sono emerse varie osservazioni anche in tema viabilistico. “E’ stata una riunione molto tecnica – ha spiegato il sindaco Pamela Tumiati – Nei prossimi giorni scriverò però a Regione Lombardia inmerito al Piano dei rifiuti. Mi hanno fatto sapere che, per loro la questione è chiusa, ma dal momento che il Consiglio regionale si riunirà il 21 dicembre e chiederò che nel Piano possa essere inserito qualcosa sulla collocazione degli impianti in modo da evitare gli insediamenti nelle medeasime località”. Sulla questione è intervenuto anche il leader del gruppo di opposizione Rinnoviamo Masate,  Davide Facchinetti.”Se continuamo così dovremo ringraziare l’Amministrazione comunale di averci fatti diventare la pattumiera di tutta la zona”.

Leggi anche:  Iniziati i lavori alla stazione MM2, via le barriere architettoniche

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE