Il Comune di Peschiera Borromeo si schiera contro l’utilizzo dei botti di Capodanno.

Botti di Capodanno: Peschiera dice no

Si fa un gran parlare in questi giorni di petardi e fuochi d’artificio. E in molti hanno sollecitato le Amministrazioni locali a prendere provvedimenti (LEGGI QUI). I Comuni, però, hanno le mani legate e, anche su invito del prefetto di Milano, le ordinanze di divieto sono state sostituite con l’invito a non esagerare. Anche a Peschiera, dove l’anno scorso il sindaco aveva emesso un’apposita ordinanza.

Una campagna di sensibilizzazione

Il sindaco Caterina Molinari già lo scorso anno aveva firmato un’ordinanza che vietava l’utilizzo di botti e petardi, con multe da 65 a 400 euro per chi sgarrava. Quest’anno anche lei ha dovuto arrendersi, e ha optato per una campagna informativa.

Gli altri

In molti hanno emesso degli avvisi. Altri hanno spiegato come sia difficile riuscire a far rispettare un divieto del genere. Decisa, in merito, la posizione del sindaco di Trezzano Rosa Daniele Grattieri. “Non avrebbe senso pubblicarla, perché poi non avremmo i mezzi per farla rispettare – ha dichiarato – Trovo  che tutte le Amministrazioni che in questo periodo le approvino lo facciano soltanto come un atto politico”.