Campo sportivo aperto e funzionante a Pozzo. Con i bambini che hanno potuto tornare ad allenarsi dopo la querelle di martedì della scorsa settimana.

Campo sportivo

«Il campo è aperto e i bambini giocano». Parole e musica sono del vice sindaco e assessore allo Sport, Carlo Angelo Colnago. Tutto regolare quindi, al centro sportivo Olimpia dove, martedì della scorsa settimana, una quarantina di bambini ha trovato i cancelli chiusi a causa di una querelle di natura economica tra i due gruppi che utilizzano la struttura, il Pozzo Calcio che la gestisce e l’Academy.

“Se ci sono problemi se la sbrighino da soli”

Uno screzio arrivato dopo l’accordo trovato tra il Pozzo e l’Academy il 30 novembre 2017, grazie anche alla mediazione del sindaco Roberto Botter e dell’assessore allo Sport.
Interpellato sulla vicenda, Colnago ha parlato chiaro. «Abbiamo spiegato agli interessati che il campo deve rimanere aperto e se ci sono dei dissidi tra le società devono sbrigarsela tra loro – ha commentato Colnago – Se non riusciranno ad arrivare a capo ai problemi, però, interverremo noi».