Canile di Monza: Sugar e Natalino hanno trovato una nuova famiglia. Il Pitbull e l’Amercan Staffordshire adottati da due famiglie brianzole.

Canile di Monza: Sugar e Natalino hanno trovato una nuova famiglia

Nel giro di pochi giorni due “bulli” ospiti del canile di Monza hanno trovato casa: due splendide famiglie che, raccontano i volontari Enpa, non si sono fermate al loro aspetto e alla cattiva fama che spesso accompagna pitbull, american staffordshire e razze simili.

Sugar lasciato in canile dopo 8 anni in casa

Sugar è un pitbull non giovanissimo (circa 8 anni), arrivato in canile il 20 ottobre dell’anno scorso perché ceduto dal proprietario per motivi di salute. I suoi primi giorni in canile dopo otto anni in famiglia sono stati difficili, poi ha iniziato ad aprirsi, rivelandosi un cane molto equilibrato, tanto che è stato inserito nel Progetto Famiglia a Distanza.
Sugar è stato adottato da una famiglia di Villasanta, mamma e due figli, che già nelm2010 aveva adottato un “simil-dogo” proveniente dal tristemente noto canile di Pantigliate (MI). In casa vivono anche due cavie e pare proprio che la convivenza di Sugar con loro proceda serenamente.

Natalino arriva da un campo rom: se ne prenderanno cura Fabio e Costanza

Natalino è invece un american staffordshire di 2 anni, chiamato così perché è arrivato in canile proprio la vigilia di Natale dello scorso anno, in seguito a una segnalazione che denunciava un cane detenuto a catena da una famiglia rom residente in un campo a Brugherio. Acquistato incautamente in rete da cucciolo, nonostante le brutte esperienze Natalino ha un ottimo carattere, socievole con le persone e anche con gli altri cani.

Leggi anche:  Milano, dal 25 febbraio parte l'Area B

Adottato da Fabio e Costanza, Natalino si è ambientato nella sua nuova casa. La notte dorme tranquillo nella sua cuccia, non sporca mai in casa e si sta già abituando a stare a casa da solo.