E’ stato firmato stamattina il verbale di consegna dei lavori per il consolidamento della Cascina Triulza. Possono partire i lavori per la sistemazione della storica struttura di Melzo.

Cascina Triulza aperto il cantiere

Prendono il via oggi, lunedì 5 agosto, i 230 giorni consecutivi per eseguire le opere connesse al consolidamento della struttura che sorge tra via Germania e viale Spagna. Lo storico edificio, in cui un tempo nacque l’azienda Galbani, potrà finalmente essere messo in sicurezza. A finanziare l’opera per circa 2 milioni di euro i fondi Teem, legati al vecchio accordo pattuito con l’Amministrazione Perego come opere di compensazione per l’arrivo della Tangenziale esterna.

Ruspe e operai

Considerato il periodo di ferie agostane,  per cominciare a vedere gli operai all’opera bisognerà attendere la fine del mese. La scadenza per la consegna dei lavori è fissata intorno a primavera/estate. Il progetto prevede il consolidamento delle parti strutturali ammalorate a causa del tempo, la sistemazione delle coperture, delle fondamenta e il ripristino dei locali ancora in piedi. Un progetto che ha avuto l’avvallo della Sovrintendenza per le belle arti visto il valore storico della cascina.

Leggi anche:  Emergenza influenza: in arrivo milioni di euro per aumentare i posti letto nei nostri ospedali

Un futuro ancora da scrivere

Resta aperta la partita relativa al futuro della Cascina Triulza. Come spiegato dal sindaco Antonio Fusè, presente nel momento della consegna dei lavori, per valutare la destinazione d’uso delle strutture sarà necessario aprire un tavolo pubblico/privato con un investitore pronto a finanziare il riutilizzo dei locali. “Avevo promesso che mi sarei presentato solo nel momento in cui fossero arrivate le ruspe – ha commentato Fusè – Ora che si procede con la messa in sicurezza sarà più facile trovare un operatore interessato a investire sul futuro dell’area”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.