Caso Potenzoni, famiglia e legali chiederanno all’Interpol di cercare il giovane anche al di fuori dei confini italiani. E per chi fornirà informazioni utili ci sarà un premio da ventimila euro.

Caso Potenzoni sul tavolo dell’Interpol

Il caso di Daniele Potenzoni, il giovane autistico di Pantigliate scomparso a Roma il 10 giugno del 2015 mentre con un gruppo di disabili di stava recando in udienza dal Papa, finirà sul tavolo dell’Interpol (Organizzazione internazionale della Polizia criminale). Gli avvocati Antonio La Scala e Gennaro Cadaleda insieme al criminologo Edoardo Genovese stanno ultimando gli atti da presentare all’ente.

Il padre: “Dev’essere da qualche parte”

Il padre, Francesco Potenzoni, non si è mai dato per vinto. “Deve essere da qualche parte questo ragazzo, ne siamo convinti – ha detto – Non si può sparire così nel nulla. L’idea ci è nata dal ritrovamento di Julia Gorina, una bambina bielorussa di quattro anni sparita misteriosamente durante un viaggio in treno e ritrovata dopo venti anni in Russia. Stiamo preparando nuove immagini su come potrebbe essere cambiato il suo aspetto fisico. Finora lo Stato italiano è stato assente nelle ricerche, svolte solamente da noi con i volontari. Mio figlio, però, non è scappato di casa, io l’avevo affidato a un infermiere, una persona che deve badare agli altri che invece l’ha perso. Voglio la verità, voglio sapere che fine ha fatto Daniele”.

Leggi anche:  Padre accoltella figlio, stanco delle sue continue richieste di denaro

Ricompensa di ventimila euro

Una donna, originaria della Russia, è rimasta talmente colpita dal caso da offrire una ricompensa di ventimila euro a chiunque ritroverà Daniele e fornirà informazioni utili. “Non finirò mai di ringraziarla – ha proseguito il padre – L’ho conosciuta a Milano e mi ha detto di aver seguito tutta la vicenda e che voleva fare qualcosa di utile. I soldi sono già stati depositati su un conto corrente bancario. Grazie a tutti coloro che ci stanno aiutando e che capiscono la tragedia che viviamo quotidianamente”.

LEGGI ANCHE

Caso Potenzoni Il nuovo appello del padre

Daniele Potenzoni avvistato a tre anni dalla scomparsa

Nessun colpevole per la scomparsa del disabile Daniele Potenzoni

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.