L’asilo di Cambiago trasloca. Lo ha deciso l’Amministrazione in via precauzionale in attesa delle analisi che attestino la potenziale pericolosità degli odori percepiti alla Prandi.

L’asilo di Cambiago trasloca

«Non avendo ancora un riscontro definitivo sulla potenziale pericolosità dei cattivi odori percepiti nelle aule della scuola dell’infanzia Giulio Prandi, in via precauzionale abbiamo deciso di traslocare gli alunni in un’altra struttura, di modo che all’inizio del prossimo anno scolastico l’asilo possa essere completamente fruibile». Parole del primo cittadino Laura Tresoldi che, martedì, insieme alla preside Regina Ciccarelli, all’assessore alla Cultura Maria Nigrone, alla rappresentante di plesso Dora Bernabei e a Elisabetta De Ambrosi del Gruppo genitori Cambiago avanti tutta, ha svolto un sopralluogo nella quattro location papabili per accogliere fino all’arrivo dell’estate i circa 120 alunni che a oggi compongono le cinque classi della scuola dell’infanzia pubblica di via Vittorio Veneto. Ma Iìintanto la preside e i genitori denunciano: “Si doveva intervenire prima”.

L’articolo completo sul prossimo numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 30 novembre 2019 e nello sfogliabile online.

Leggi anche:  Cambiago, da lunedì lezioni sospese alla scuola dell'infanzia Prandi

Clicca qui per tornare alla gome page e leggere altre notizie del giorno.