Cinisello Balsamo: campagna elettorale a confronto tra il sindaco uscente Siria Trezzi e lo sfidante della Lega Giacomo Ghilardi

Campagna elettorale: ad ognuno la sua

Campagne elettorali a confronto. Pd e centrodestra sono scesi in campo, lo scontro per le elezioni comunali del 10 giugno è tra il sindaco uscente Siria Trezzi e il candidato del centrodestra Giacomo Ghirlardi. La Trezzi, una veterana della politica, Ghilardi, giovane pasionario. Due generazioni e due ideologie a confronto, ma anche due modi di comunicare con i cittadini completamente diversi.

Il centrodestra ha scelto una comunicazione semplice, immediata, tradizionale, con slogan e hashtag, affiancata dal mezzobusto del suo candidato e dai simboli dei partiti che lo sostengono. In questi giorni molti di questi manifesti sono stati vandalizzati e strappati.

Siria Trezzi ha scelto diversamente. Prima di tutto, nessun simbolo del Pd, dopo gli ultimi risultati elettorali, la prima cittadina uscente ha pensato di puntare sul suo nome e sul lavoro svolto in questi 5 anni di governo in città. Altra peculiarità non ha scelto alcuna sua foto, ma dei semplici manifesti a sfondo blu, in genere colore del centrodestra, con la scritta “una bella storia insieme”, che se cercata sui motori di ricerca riportava ad un sito con il rendering delle piazze di Cinisello che il centrosinistra ha in progetto di rifare e del nuovo progetto Auchan con l’hub metropolitano.  A questo, in questi giorni, si è aggiunta una foto, che se si osserva attentamente, ritrae la Trezzi mentre salta la corda.

Leggi anche:  Auguri Ferragosto: le frasi e le immagini più divertenti da inviare

Tra poco nelle cassette della posta i cinisellesi dovrebbero ricevere anche il programma di fine mandato, cioè ciò che questa amministrazione è riuscita a fare in questi anni.

Dai manifesti all’incontro con la città

Sono diverse anche le modalità di incontro con la città. Trezzi è partita già a novembre con una sorta di “Indovina chi viene a cena”, i cinisellesi, infatti, avevano la possibilità di invitarla a casa propria per un caffé, un pranzo o una cena. Un modo nuovo e intimo per confrontarsi sui problemi della città e per vedere sotto un’altra ottica il primo cittadino di Cinisello.

Giacomo Ghilardi, invece, partirà in tour, nessun concerto, ma il giro dei quartieri. Sarà in ogni quartiere della città per due giorni consecutivi, a partire dal 23 aprile, per raccogliere le istanze dei residenti e presentare il suo programma elettorale.