Cinque donne alla guida della Pro Loco e Melzo, pronte a far scoprire alla città quello che può fare una squadra tutta in rosa.

Cinque donne che si mettono in gioco

Operaie, impiegate, libere professioniste, mamme, mogli e fidanzate. Una task force “in rosa” che fa della eterogeneità il proprio punto di forza. Il nuovo Consiglio di amministrazione della Pro Loco, nominato dall’assemblea dei soci lo scorso 25 settembre, è formato da Tiziana Tartaglia (presidente), Flavia Luisi (vice presidente), Stefania Altieri, Paola Meroni e Laura Riboni.

Uniche in tutta Italia

Una squadra rosa che ha già fatto segnare un primo record. Infatti, in tutta Italia, non esiste una Pro Loco formata unicamente da donne. A Melzo sì. “Abbiamo voglia di metterci in gioco e siamo molto affiatate – ha raccontato la presidente – Alla faccia di chi dice che non può esistere collaborazione tra le donne! Siamo disponibili a una collaborazione a 360 gradi con tutti, perché l’unione fa la forza e i risultati poi arrivano”.

Leggi anche:  Frana fra Villa d'Adda e Odiago: ripristino in corso VIDEO

Progetti in cantiere

Tra i progetti nel cassetto e quelli già in corso d’opera, il nuovo Consiglio sta puntando su feste in grado di coinvolgere le famiglie, ma anche i giovani. Il segreto? Proposte capaci di conservare le tradizioni ma con idee inedite e originali.
Anche perché il valore della Pro Loco di Melzo è già stato dimostrato in eventi come la Festa del papà, quella della mamma o Melzo estate. Da qui si riparte per far vivere sempre di più Melzo dai melzesi.