Il Carroccio chiede all’Amministrazione di Gorgonzola di attivarsi nei confronti di Città metropolitana in merito alla situazione del Marconi.

La Lega chiede di intervenire per sistemare il Marconi di Gorgonzola

Il crollo dei controsoffitti avvenuto l’1 e il 2 febbraio 2019 al Marconi di Gorgonzola e la conseguente protesta degli studenti che ieri, lunedì 4 febbraio 2019, non sono entrati a scuola hanno suscitato molte reazioni. Forza Italia ha già annunciato che presenterà un’interrogazione al Consiglio metropolitano mentre la Lega chiede all’Amministrazione comunale di farsi parte attiva. “Quello che è successo è molto grave stante il fatto che era stato già segnalato a Città metropolitana che esistevano da tempo problemi di infiltrazioni e che l’agibilità dell’edificio era precaria – hanno detto i rappresentanti della sezione locale del Carroccio – Per pura fortuna nessuno è rimasto ferito ma le responsabilità dell’Amministrazione gorgonzolese sono estremamente gravi. Invitiamo dunque l’Amministrazione  a intervenire immediatamente presso Città metropolitana (ci chiediamo fino ad ora dove sono stati) affinché l’edifico venga messo in sicurezza”.

Leggi anche:  Let's band live contest Melzo si scatena con un vincitore "alternativo"

Gioventù nazionale si farà parte attiva

Anche Gioventù nazionale ha commentato l’accaduto. “Gioventù nazionale Martesana ritiene vergognoso il comportamento mantenuto della Città metropolitana di Milano che manca ai suoi doveri, anche quando le situazioni di degrado vengono segnalate più volte dagli studenti e dagli istituti stessi – ha detto uno degli esponenti, Andrea Fornelli – Ci attiveremo negli organi politici, tramite azioni mirate per portare il problema a una risoluzione”.

LEGGI ANCHE

I controsoffitti crollano, studenti del Marconi in protesta FOTO

Controsoffitti crollati al Marconi di Gorgonzola, la vicenda arriva in Città metropolitana

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.