“Insieme contro la violenza” è la campagna che Coop Lombardia attiva, in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, per continuare a tenere alta l’attenzione su un fenomeno purtroppo ancora attuale e drammatico.

“Insieme contro la violenza”

È da diversi anni che Coop Lombardia vuole essere al fianco delle donne, con azioni concrete e di sensibilizzazione, per dire Basta! alla violenza.

Così, dal 19 al 25 novembre 2019, tutti i punti vendita della Lombardia saranno coinvolti in molteplici  attività rivolte alla comunità dei Soci, clienti e  in particolare ai collaboratori e alle collaboratrici.

A parlarci dell’iniziativa  Alfredo De Bellis, vice presidente Coop Lombardia.

coop insieme contro la violenza

Quali le iniziative in programma?

«In tutti i negozi e nella sede di viale Famagosta a Milano allestiremo un “Posto Occupato”, rinnovando l’adesione all’iniziativa e alla campagna di comunicazione che chiede di ricordare simbolicamente le donne vittime di femminicidio. Ciascuna, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società. Coop Lombardia vuole riservare a queste donne un posto.  Nei punti vendita il luogo scelto è la cassa, che per un supermercato e un ipermercato è un luogo di confine tra l’interno e l’esterno, di passaggio di clienti, ma anche uno spazio di relazione e contatto».

 Saranno presenti altri simboli?

«Il 25 novembre tutti i dipendenti potranno indossare, in deroga al regolamento, un accessorio di colore rosso. La violenza non deve essere pane quotidiano, per questo abbiamo scelto i sacchetti del pane per veicolare un messaggio forte e di difesa della donna ricordando il numero gratuito 1522, attivo tutti i giorni, 24 ore su 24, sia da rete fissa che da mobile, per denunciare episodi di violenza e stalking. Il servizio è disponibile in italiano, spagnolo, inglese, francese e arabo».

Coop Lombardia sostiene da molto tempo i prodotti “Frutti di Pace”: deliziosi nettari e marmellate prodotti dalla  Cooperativa Agricola “Insieme”.

Leggi anche:  Violenza sulle donne, l'Adda Martesana marcia per dire no

Cosa rappresentano?

«Sono il simbolo di un grande progetto di riscatto e rinascita delle donne di Bratunac, in Bosnia Erzegovina. Un progetto di imprenditoria femminile che dimostra come attraverso il lavoro sia possibile superare l’odio etnico.  Dal 23 al 25 novembre saranno scontati del 20% e proposte ai nostri Clienti e Soci alle casse. Inoltre, per il secondo anno, riproponiamo l’iniziativa “Noi ci spendiamo e tu?” che prevede, nella giornata di sabato 23 novembre, la donazione dell’1% sull’acquisto di prodotti a marchio Coop a sostegno di alcuni  Centri Antiviolenza della Lombardia».

Ma l’impegno di Coop Lombardia si concretizza nel tempo e non si ferma alla sola giornata del 25 novembre…

«Nell’ultimo rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale di tre anni fa, sono state previste ulteriori agevolazioni  che garantiscono maggiori tutele alle nostre lavoratrici. Da sempre impegnati in attività di sensibilizzazione dei soci e della cittadinanza, anche i Comitati Soci di Zona partecipano attivamente alla Giornata, organizzando eventi e momenti di incontro. Qualche esempio: a Novate Milanese il Comitato Soci collabora alla realizzazione dello spettacolo teatrale Voci dal Silenzio presso Villa Scheibler, organizzato da QuartoGAS e Vill@aperta la sera di sabato 23 novembre. Al centro commerciale Il Continente di Mapello ci sarà domenica 24 novembre un pomeriggio dedicato alla difesa personale grazie alla collaborazione con la Scuola di Judo di Trezzo, per parlare di come lo sport può essere un veicolo di autoconsapevolezza e anche difesa preventiva».