Ha effettuato la discesa del Chamje Khola, in Nepal considerato il canyon più difficile della Terra. Andrea Forni, 40 anni, originario di Cassina de’ Pecchi, appassionato di torrentismo, ha partecipato a una spedizione composta solo da italiani che ha portato a termine un’impresa che non era mai riuscita a nessuno.

Il canyon più difficile al mondo

Otto giorni di percorso che si snodava in circa nove chilometri. Un impegno che ha previsto 2.200 metri di dislivello, 140 cascate da superare, bivacchi nella neve e tratti mai esplorati prima da attrezzare.  “Il torrentismo è affascinante perché consente di vedere luoghi altrimenti impossibili da visitare”, ha raccontato.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 30 novembre 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.