Da Pozzo al mar Ligure per far volare i falchi. E’ la storia di Francesca Biasia, veterinaria con uno studio in via Roma.

Da Pozzo al mar Ligure

Francesca Biasia vive a Trezzano Rosa e ha uno studio veterinario a Pozzo d’Adda. Da cinque anni, da quando ha salvato un falco caduto da una pianta, si è appassionata alla falconeria e ora, nella sua base di Cambiago, addestra venti poiane con metodi alternativi. “E’ una passione che affianco al mio lavoro di tutti i giorni – ha raccontato – Tra falco e falconiere c’è un legame bellissimo”. Da qualche tempo però i falchi si sono spostati dalla Martesana fino alla Liguria per un progetto unico al mondo.

Falcon sailing experience

Si chiama “Falcon sailing experience” ed è nato dalla collaborazione con Pietro Gaggiotti, uno skipper di Parma. I due si trovano tutti i fine settimana nel mare di fronte a La Spezia e stanno addestrando i falchi a volare radenti all’acqua, sia dalla terra ferma verso la barca, sia da una barca all’altra. “Non è uno spettacolo ma una vera e propria esperienza – ha spiegato – Vederli planare sull’acqua è qualcosa di indescrivibile. Pensare che, in natura, le poiane vivono nel deserto. Per questo le prime volte erano stranite, poi è bastata la fiducia che hanno nel falconiere”.

Leggi anche:  Attrezzature inadeguate, salta la festa della Torrazza

Nella Gazzetta dell’Adda

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta dell’Adda in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 2 marzo 2019.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI