Di nuovo agibile l’oasi del Wwf di Trezzo. In questo fine settimane tutti i sentieri dell’area sono tornati percorribili dopo il nubifragio di fine giugno.

Di nuovo agibile

Una ventina di grossi alberi erano stati abbattuti dal nubifragio che aveva colpito Trezzo a fine giugno e così per diverse settimane l’oasi del Wwf di Trezzo non era stata agibile al pubblico. Il lavoro dei volontari ha però portato i suoi risultati e da ieri, sabato 27 luglio 2019, l’area è stata riaperta agli ambientalisti e a tutti coloro che la frequentano abitualmente per stare a contatto con la natura. Un gruppo di ragazzi in visita è stato il primo, sabato, a tornare a frequentare l’area. “Era visita già programmata da tempo – ha spiegato il referente del sodalizio Fabio Cologni –  Tutti i sentieri sono stati liberati dai tronchi degli alberi che erano stati abbattuti dal vento e ora l’area è completamente agibile”.

 

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE