L’ufficio scolastico regionale ha annunciato i  nomi dei nuovi dirigenti scolastici che a partire da settembre rivestiranno il ruolo in via definitiva in alcune delle scuole con preside vagante.

Nuovi dirigenti scolastici in scuole di prestigio

In alcuni casi si può parlare di vera e propria rivoluzione che ha interessato alcune delle scuole principali del territorio. Un nome su tutti: l’istituto di istruzione superiore Machiavelli di Pioltello. La struttura, che comprende i licei scientifico e classico, gli istituti tecnici e il professionale, saluta la reggente Marisa Ametrano e dà il benvenuto alla nuova dirigente: Michelina Matera, proveniente dal comprensivo Molino Vecchio di Gorgonzola.

Nuovo “vecchio” preside a Cernusco

Claudio Mereghetti tornerà al Comprensivo Hack di Cernusco, questa volta in via definitiva. Lo scorso anno scolastico infatti aveva ricoperto il ruolo di reggente (era dirigente scolastico a Brugherio), poi il testimone era passato a Stefania Strignano (in carica a Melzo). Mereghetti tuttavia per il prossimo anno ha chiesto e ottenuto il trasferimento a Cernusco (la sua città), dove sarà preside a tempo pieno: lascerà infatti Brugherio.

Conferme a Melzo e Pessano

A livello dirigenziale, confermata Anna Negri  al Giordano Bruno di Melzo che aveva già rivestito il ruolo di reggente. Lo stesso vale anche per Monica Meroni, dirigente dell’istituto comprensivo Daniela Mauro di Pessano. L’Ic Schweitzer di Segrate ritrova Giuliana Borgnino  e lo stesso vale per il Leopardi di Inzago in cui è stato confermato Marco Gioacchino Cremonesi

Leggi anche:  Studenti diventano "operai" per gli anziani in difficoltà

Si cambia a Trezzano Rosa

L’istituto comprensivo Gandhi di Trezzano Rosa, invece, è stato inserito tra coloro che hanno un nuovo dirigente alla guida. Si tratta di Gabriella Sesana che ha ottenuto dall’usr il ruolo nella scuola trezzanese.

Resta la questione reggenze

La partita sull’assetto futuro delle scuole è tutt’altro che chiuso. Infatti è stata risolta la prima problematica legata ai dirigenti che hanno fatto richiesta di trasferimento o di conferma in vista di settembre, ma rimangono ancora diversi istituti in attesa di conoscere se avranno ancora una reggenza o se ci sarà un dirigente a tempo pieno. Per questo bisognerà attendere i prossimi mesi e capire se ci saranno nuove nomine conseguenti ai concorsi per posti dirigenziali.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.