Don David Maria Riboldi lascia Cernusco. La notizia, un fulmine a ciel sereno, è stata data stamattina, domenica, dallo stesso sacerdote.

Don David lascia Cernusco

L’annuncio è stato dato dallo stesso coadiutore oggi, domenica, alla Messa delle 9.30 in San Giuseppe Lavoratore. Una cerimonia intensa in una chiesa gremita. Oltre ai fedeli della parrocchia, anche i ragazzi di tutti e tre gli oratori, che hanno ricevuto la notizia ieri, sabato, erano presenti.

L’annuncio

Durante l’omelia don David prima si è commosso parlando di Maria Teresa di Calcutta e dei suoi discorsi sul significato profondo di amare, poi ha annunciato il suo addio. “L’arcivescovo mi ha chiesto di andare a fare il cappellano di un carcere  – ha detto – Parto domani, lunedì. Mi metterò in viaggio sul Cammino di Santiago, solo io e il Signore. Poi inizierò questa nuova esperienza”.

Una notizia improvvisa

Si tratta di una notizia che arriva all’improvviso nella comunità pastorale cernuschese. Solo settimana scorsa si sono concluse le feste dell’oratorio, dando di fatto il via al nuovo anno pastorale.

Le sue parole al termine della funzione

“Una partenza così immediata meriterebbe qualche spiegazione in più – ha detto al termine della Messa –  Dove devo andare la situazione è drammatica e ci sono un po’ di profili da risolvere. Poi il popolo di Dio inventa molte fantasie, io ho accettato e va bene così. Non sprechiamo le nostre energie per lamentarci o trovare un colpevole. Lasciamo che l’amore di Gesù sia nella nostra comunità. Devo dire un grande grazie a tutti. Il Ddmr (la sigla con cui si firma, ndr) tour chiude i battenti con le esperienze di questa estate. Tante cose mancheranno e avrò probabilmente molte sere libere, non mi era mai successo. Intanto vado a camminare e a staccare un po’ la testa e a stare con Gesù. A novembre farò il trasloco e ci sarà tempo per salutarci”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI