Dopo la partita del figlio, padre insegue e picchia arbitro 17enne. Il ragazzo è stato  salvato da un volontario dell’Associazione nazionale carabinieri.

Arbitro inseguito e picchiato da un papà

Ha dell’incredibile quanto accaduto domenica dopo la partita del campionato «Giovanissimi – fascia B, girone G» tra la Monsignor Orsenigo di Melzo e la Nuova Frontiera di Bellinzago. Il giovane arbitro, 17 anni, dopo la partita delle due squadre di 13enni stava raggiungendo la stazione di Melzo per rincasare. Ma è stato raggiunto dal padre di uno dei ragazzi che prima lo ha aggredito verbalmente, poi dalle parole è passato ai fatti. Secondo l’uomo il direttore digara avrebbe rivolto un gestaccio al figlio.

Il ragazzo è stato salvato da un volontario dell’Associazione nazionale carabinieri, che ha diviso i due e chiamato i soccorsi. Il ragazzo è stato portato in ospedale ed è stato dimesso con una prognosi di sette giorni. Un episodio che ha portato pesanti conseguenze, mentre le società hanno condannato il gesto.

Leggi anche:  Odiare il Natale: ecco perché alcuni di noi lo fanno

Il servizio completo con le testimonianze e la cronaca sul numero del giornale disponibile in edicola e nella versione sfogliabile on line da sabato 17 novembre.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.