Elementari di Inzago, due aule non saranno utilizzabili ancora per alcuni mesi. L’Amministrazione sta cercando di trovare la quadra e spera di riuscire a farlo per l’autunno.

Elementari di Inzago, le aule non riapriranno a breve

La speranza di riuscire ad aprire le due aule delle elementari di Inzago dichiarate inagibili quasi un anno fa a seguito di infiltrazioni e crepe nel soffitto è naufragata. A confermarlo è stato l’assessore alle Infrastrutture Paolo Camagni nell’ultimo Consiglio comunale. Non sarà possibile aprirle per l’inizio dell’anno scolastico, si punta quindi all’autunno.

Individuate le responsabilità

“Le responsabilità sembrano essere indirizzate verso l’impresa che aveva realizzato le opere e che era fallita poco dopo il termine dei lavori – ha spiegato l’assessore – Avevamo rilevato potenziali responsabilità verso le figure che avevano collaborato alla realizzazione dell’opera e pertanto abbiamo aperto dei tavoli tecnici con questi professionisti del settore che si sono resi disponibili, e con loro siamo quasi arrivati a definire un percorso stragiudiziale che ci permetterà di accorciare notevolmente i tempi”.

Leggi anche:  Il preside dell'Istituto Mascagni va in pensione

Il Comune dovrà metterci delle risorse

Anche l’Amministrazione farà la sua parte. “Il Comune dovrà metterci delle risorse – ha concluso Camagni – E’ un percorso in divenire, delicato e difficile ma sono molto fiducioso che arriveremo in fondo”.
La vicenda risale allo scorso anno quando all’inizio dell’anno scolastico quattro aule della nuova ala erano state dichiarate inagibili a seguito di infiltrazioni e crepe nel soffitto e i bambini erano stati costretti a spostarsi nell’edificio storico. Due erano state sistemate dopo qualche mese, sulle altre si sta ancora lavorando.

LEGGI ANCHE

Aule inagibili alla scuola elementare di Inzago

Aule inagibili, la nuova ala resta chiusa

Aule inagibili a Inzago, servono altre analisi

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.