Tra pochi giorni dovrebbe essere reso noto anche il nome del candidato sindaco del polo civico per le elezioni comunali del 10 giugno. I nomi papabili sono Giuseppe Sacco e Luigi Marsiglia, già coordinatore cittadino del PD

Un polo civico come alternativa a Pd e Lega

Per le elezioni comunali del 10 giugno Pd e Lega dovranno fare i conti anche con il polo civico formatosi sulle ceneri della lotta intestina all’interno del Pd cittadino. I 60 fuoriusciti hanno dato vita alla lista “Alternativa Civica”, con loro anche i Verdi con la lista civica ecologistica “Aria Pulita” e una vecchia conoscenza, “Idea e progetto”.

Tre liste che si stanno confrontando per il candidato sindaco, ma che dovranno soprattutto sciogliere il nodo di come schierarsi in caso di ballottaggio. I verdi opterebbero per la Trezzi, ma gli altri?

Le tre liste civiche

Le tre liste civiche si propongono di rappresentare uno spaccato di Cinisello, rappresentando tutti i cittadini. I candidati vanno dall’operaio al pensionato, dalla barista all’imprenditore, dal disoccupato allo studente. Tutte e tre si propongono come una risposta alla crisi di identità dei partiti che hanno perso il contatto con le persone, stessa crisi che starebbe vivendo la città per Giuseppe Sacco, presidente di Alternativa Civica: “Cinisello è in cerca di una sua dimensione dopo la deindustrializzazione, una volta era viva, ora la priorità è quella di pensare alla riconversione del tessuto industriale, e rivitalizzare il piccolo commercio. E poi bisogna fare i conti con una città che invecchia e con gli stranieri che sono ormai il 18%. I servizi sociali vanno potenziati per dare risposte concrete. Ma per avere un buon welfare ci vogliono cittadini che pagano le tasse, Cinisello, invece, è una delle città più povere della provincia di Milano. Il suo sviluppo è fermo da anni. Non si costruisce più. Siamo favorevoli ad un grande centro natatorio e alla costruzione di un nuovo palazzetto dello sport. E’ ferma anche con la cultura, solo endogena, non aperta all’esterno. E’ una città trascurata, dall’illuminazione ai marciapiedi. Quello che ci proponiamo è ascoltare i cittadini, raccoglierne le istanze e fare dei progetto condivisi”.

Leggi anche:  E' morto l'ex primario del Serbelloni

A comporre il polo civico ci sono anche i Verdi con Aria Pulita.  “Diciamo stop al consumo di suolo e maggiore sviluppo delle aree verde e della vegetazione – ha detto Francesco Casarolli– Cinisello ha uno dei tassi di inquinamento più alti della provincia di Milano e il nuovo Auchan, a cui siamo contrari, porterà altre 30mila auto sul nostro territorio. Vogliamo batterci per il biglietto unico e per il rilancio del piccolo commercio, ormai in mano ai cinesi”.

A queste due, recentemente si è aggiunta la lista civica Idea e Progetto, che aveva corso anche alle scorse elezioni. “La nostra idea per la città non è cambiata – ha detto Andrea Badano – Siamo partiti dalla gente, attraverso delle interviste abbiamo capito quali sono le questioni a cuore dei cittadini, tra cui ci sono la partecipazione al governo cittadino, gli immigrati e un’attenzione per le fasce più deboli della popolazione, come i papà separati e i giovani disoccupati”.

Le liste

I candidati di Alternativa Civica sono Giacomo Parafiorito, consigliere comunale, Rita Seghizzi, consigliera comunale, Salvatore Toscano, operaio, Giuseppe Calanni, medico ed ex assessore allo Sport di Cinisello, Simona Riva, impiegata, Maria Assunta Spada, barista, Vicenzo Caruso, pensionato, Simone Costanza, studente, Marco Cremaschi, pensionato, Laura Corno, impiegata, Valentina Barbesti, studente, Giuseppe Nicoloso, imprenditore, Rocco Giovanni Mussuto Stoppel, imprenditore, Mario Marastoni, pensionato, Ornella Colombi, insegnante, Gemma Nazzani, pensionata.

I candidati di Aria Pulita sono Francesco Casarolli, sindacalista, Elisabetta Balduini, avvocato del lavoro, Roberto Mauri, ex vice sindaco di Cinisello, MArino Musina, agricoltore, Maria Teresa Sincinelli, figlia del fondatore della cooperativa Matteotti, Filippo La Placa, rappresentante della grande colonia dei mazzarinesi a Cinisello, Gianni Donzelli, imprenditore, Valter Avanzini, volontario di un’associazione animalista, Nadia Polati, fisioterapista, Luciano Prezzati, gallerista, Ariana Pavanello, Maurizio Pacchetti, Lorena Barosi, Vanessa Belmonte, Dori Bossoni, Matteo Castenedoli, Paolo Colleoni, Gabriella De Felice, Amelia Fornari, Palmina Marangoni.

A giorni dovrebbe essere diffusa anche la lista di Idea e Progetto.