Non è passata inosservata la presenza di un elicottero svizzero di fabbricazione russa a Milano 2 di Segrate. Un modello raro che ha attirato l’attenzione di un appassionato. Cosa ci faceva?

Elicottero svizzero

Il modello in questione è un Kamov Ka-32 sviluppato in Unione Sovietica agli inizi degli anni Settanta.  Con la livrea della compagnia svizzera Heliswiss è atterrato sabato mattina 6 aprile 2019 in un parco a Milano 2.

Era lì per lavori

A risolvere il mistero ci ha pensato il sindaco, Paolo Micheli: “Hanno posizionato moduli nuovi dell’impianto di condizionamento al centro direzionale di Milano 2”. Una spiegazione che è coerente con l’esperienza di Giorgio Varisco, un aircraft spotter (fotografo di soggetti aeronautici) di Cernusco sul Naviglio, affezionato lettore della Gazzetta della Martesana, che lo ha fotografato e ce lo ha segnalato.

Un esemplare raro

“Effettivamente non è consueto fotografarli qui – ha spiegato – Ce ne sono in Svizzera e Portogallo, ma non è un incontro di tutti i giorni. Possono essere utilizzati anche per lavori su edifici di una certa altezza”.

Leggi anche:  Tre aggressioni e un malore SIRENE DI NOTTE

TORNA ALLA HOME èPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.