La fanfara del Terzo reggimento carabinieri Lombardia  ha emozionato la città di Melzo con un concerto dedicato alla memoria di chi è morto facendo il proprio dovere.

I carabinieri emozionano la città

Un evento unico nel suo genere, perché per la prima volta nella storia della città la Fanfara dei carabinieri si è esibita sul palco del Teatro Trivulzio. Ieri, domenica 3 novembre, è stata una serata speciale organizzata dall’Associazione nazionale carabinieri in congedo in collaborazione con la Filarmonica città di Melzo e l’Amministrazione comunale. Un concerto che ha aperto le celebrazioni per il trentennale della banda cittadina, ma che è stato anche occasione per ricordare il sacrificio dei tre carabinieri morti in servizio a Liscate 40 anni fa.

Note coinvolgenti

Il teatro ha registrato quasi il tutto esaurito per assistere all’esibizione dei musicisti dell’Arma guidati dal direttore, il maresciallo capo Andrea Bagnolo. I carabinieri si sono esibiti in brani classici della tradizione militare, ma anche in musiche più moderne, svariando dal classico al jazz. Il momento più toccante è stato sicuramente il “Silenzio d’ordinanza” suonato in memoria di Michele CampagnuoloPietro LiaFederico Tempini, nonché di tutti gli altri militari morti mentre svolgevano il proprio dovere. A concludere la serata, insieme alla fanfara, anche i musicisti della Filarmonica che si sono esibiti nella “Fedelissima”, la marcia dei carabinieri.

Leggi anche:  Operazione restauro per il Santuario di Sant'Anna a Grignano

“Un tributo al dolore”

Presente alla serata il comandante della Compagnia di Cassano d’Adda Giuseppe Verde insieme al comandante melzese Pasquale Ranauro e al presidente dell’Anc cittadina Felice Vizzielli. “L’Arma dei carabinieri vuole essere vicina in particolare alle famiglie di chi ha vissuto il dolore della morte di tre militari in servizio, un sacrificio per il bene della cittadinanza – ha ricordato il capitano – La presenza di così tanti melzesi a questo evento è il segno dell’affetto che hanno saputo creare”. Anche il sindaco Antonio Fusè ha voluto ringraziare gli uomini dell’Arma per il grande lavoro che svolgono a tutela di tutti i cittadini. Presenti anche i sindaci di Liscate Lorenzo Fucci e di Truccazzano Franco De Gregorio.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.