Il circolo Cà Bianca non ha più una casa. La Cooperativa Edificatrice proprietaria dello spazio ha invitato gli ambientalisti a fare le valigie.

Il circolo Cà Bianca è rimasto senza una casa

Dopo oltre trent’anni il circolo Cà Bianca è stato “sfrattato” dalla storica sede di via Monte Grappa a Masate. A deciderlo è stato il proprietario dell’immobile la Cooperativa Edificatrice dopo che il circolo aveva dato ospitalità ai comitati che si battono contro l’insediamento di un impianto per il biometano. A far scattare la molla è stato il fatto che, da uno di questi gruppi, quello di No Biogas Masate, è poi nato un gruppo politico “Rinnoviamo Masate” che il presidente della Cooperativa Daniele Rocco ha definito “molto distante dalle nostre posizioni politiche”.

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA E ANCHE NELL’EDIZIONE SFOGLIABILE ONLINE PER SMARTPHONE, TABLET E PC DA SABATO 28 SETTEMBRE

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE