Il provvedimento No slot varato dal Comune di Vignate dà i primi risultati. Nel giro di 12 mesi sono state rispedite al mittente 4 sale gioco.

Difesa no slot

A darne notizia è il sindaco Paolo Gobbi che con la sua Giunta è stato autore della delibera che limita la presenza di apparecchi d’azzardo nelle zone limitrofe ai luoghi sensibili. In questa maniera il territorio è quasi interamente “protetto” dal gioco patologico.

Nuovi provvedimenti

La campagna di prevenzione non si ferma qui. Il sindaco è al lavoro con altri Comuni della Martesana per agire sulla modifica degli orari degli esercizi commerciali, in modo da tutelare le fasce di popolazione più a rischio dipendenza come anziani e giovani.

La notizia completa con i numeri del fenomeno vignatese e della Martesana la trovate sul giornale in edicola e nella versione online per Pc, smartphone e tablet

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.