Chissà cosa direbbe Enrico Berlinguer.  Forse sarebbe contento, dato che alla Festa dell’Unità persino la lotteria è progressista, tanto da vantare tra i premi in palio nientemeno che un cesto di oggettistica varia donato da un sexy shop cittadino. E’ l’Isola del piacere, di Evelino Ponzetto. Lo racconta il nostro portale giornaleditreviglio.it

Il sexy shop alla Festa dell’Unità  di Treviglio

Il suo negozio compare infatti tra gli sponsor della festa, che si terrà dal 19 al 30 luglio (è atteso anche il segretario Maurizio Martina ma non ha ancora confermato). Non solo è presente tra i sostenitori della kermesse, ma ha anche offerto un cesto composto, spiega, “da un po’ di intimo sexy, gadget e un po’ di oggettistica”. Nel dettaglio ci sarebbero anche alcuni stampi per fare i ghiaccioli in casa. Da immaginare la forma: non esattamente adatti a un corso di economia domestica.
“Non è la prima volta che mi capita di sponsorizzare eventi di questo genere”  spiega il titolare, tra i primi nella zona ad aprire alcuni anni fa un sexy shop. “Non ci trovo nulla di male: il taboo è solo nella testa degli italiani: in patria fanno i pudichi, poi quando vanno in vacanza all’estero…”.

Evelino Ponzetto, il titolare del sexy shop

“Ma io voto M5S”

Nessun affiliazione politica, precisa il titolare. “Anzi… A guardare le posizioni politiche, non avrei dovuto proprio fare nulla: sono un sostenitore del Movimento Cinque Stelle…”.

Leggi anche:  Autostrade: “Una vignetta come in Svizzera e addio caselli”

 

 

 

 

 

 

Leggi l’intera vicenda e le reazioni su giornaleditreviglio.it

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI