Ha fatto scalpore ieri, mercoledì 17 ottobre, la denuncia di una colognese che raccontava dei presunti insulti razzisti subiti dal padre in Comune. Il sindaco Angelo Rocchi aveva annunciato che sarebbe andato fino in fondo alla questione.

Insulti razzisti in Comune?

A seguito delle verifiche effettuate, il primo cittadino ha sentito sia il cittadino interessato sia gli uffici comunali. E ha chiuso la vicenda.

Abbiamo appurato che si è trattato di uno scambio di vedute, magari anche acceso, fra un residente ed un funzionario comunale in merito ad una pratica piuttosto complessa, che ha avuto comunque esito favorevole per l’utente grazie all’impegno profuso dai dipendenti interessati. L’episodio, come ricostruito su Facebook, riporta elementi non completamente aderenti alla realtà, ed alcune affermazioni sono state enfatizzate, visto il contesto informale dei social network. In questi anni di mandato non ho mai avuto segnalazioni ufficiali né sentore di comportamenti inadeguati o irrispettosi dei dipendenti nei confronti dei cittadini. Tengo molto a che il rapporto fra utenti e funzionari comunali sia professionale. Facebook e gli altri social hanno una risonanza tale che impone grande cautela nel loro utilizzo, e chiedo a tutti di usare il buon senso nel valutare cosa postano. Ritengo la vicenda chiusa”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Leggi anche:  Intossicazione da alcol, ciclista caduto e malori SIRENE DI NOTTE

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook MartesanaEventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Martesana: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!