Il piccolo Isaac Vaccaro continua la lotta per la vita e, a sostenerlo, i famigliari e tantissimi nuovi amici. Quelli che hanno aderito all’appello lanciato da papà Pasquale, che ha chiesto l’aiuto di tutta l’Italia per pagare le cure del bambino.

Ballando per Isaac

Ieri, domenica, anche l’istituto comprensivo di Bussero ha deciso di scendere in pista per il bambino. In pista, avete capito bene, perché per sostenere la raccolta fondi hanno organizzato un pomeriggio danzante a tema cultura hippie e anni Sessanta. I docenti, le famiglie e gli studenti si sono ritrovati presso la sala da ballo “Les Folies” di Melzo, messo gratuitamente a disposizione dai titolari del luogo Giuseppe AureaMaria Scavello.

Scuola mobilitata

L’iniziativa è partita da un gruppo di docenti che hanno deciso di fare qualcosa per sostenere la battaglia di Isaac e di Pasquale, loro collega. “L’idea ci è venuta utilizzando le nostre risorse – ha spiegato Marilena Aurea la promotrice dell’evento – Il nostro collega Davide Donati ha un gruppo rock, così insieme a lui abbiamo pensato di organizzare questo pomeriggio di musica e divertimento. Il tutto per raccogliere fondi, ovviamente”.
A dar man forte anche Patrizia MaidaNico CardoneFrancesca Riggiu, anche loro docenti del comprensivo.

Leggi anche:  Una capretta ospite in canile

All’asta i lavoretti dei bambini

Per l’occasione anche gli studenti non sono stati in disparte. Infatti hanno dato il loro contributo per la raccolta fondi realizzando dei piccoli cuoricini che sono stati venduti a 1 l’uno. Inoltre il Comprensivo  ha messo a disposizione alcuni dei disegni realizzati dagli studenti che sono stati battuti in un’asta benefica a sostegno del piccolo Isaac.