La Croce Rossa di Agrate commissariata per presunte gravi irregolarità. Una notizia clamorosa rimbalzata in queste ore e che ha trovato conferma in una comunicazione ufficiale indirizzata ai soci del Comitato di Agrate. Lo racconta il nostro portale giornaledimonza.it

Comitato che, come noto, ha preso casa non da molto ad Agrate, accanto alla sede provinciale della Protezione civile,  e che tra i suoi incarichi ha da un paio d’anni anche quello, ricevuto direttamente dalla Prefettura di Monza e Brianza, di gestire l’hub che ospita i profughi che arrivano in provincia di Monza e Brianza, che passano per Agrate in attesa del riconoscimento del loro status.

Il comunicato non chiarisce se le presunte irregolarità riguardino nel complesso la gestione di Cri Agrate Brianza, e quindi anche l’hub, o solo la tradizionale attività della Croce rossa che proprio nel fine settimana scorso ha inaugurato l’ambulanza con la quale da qualche settimana ha dato il via al servizio di trasporto da e per i centri di cura.

Leggi anche:  Incendio a Brugherio, bruciano due montagne di balle di fieno FOTO

Sotto la lente di ingrandimento c’è l’attività svolta dal presidente di Cri Agrate Brianza Mario Messina, di Muggiò, esautorato dal provvedimento del Comitato Direttivo Nazionale, insieme a tutto il Consiglio Direttivo del Comitato di Agrate.

Mario Messina, ormai ex presidente della Cri di Agrate Brianza, commissariato insieme al Consiglio direttivo

La comunicazione

Ad inviare la comunicazione al soci del Comitato di Agrate è stato il commissario Tiziano Bergonzi, presidente del Comitato di Brugherio, incaricato dal Consiglio direttivo nazionale  che: “a seguito – si legge nel documento – di circostanziate e puntuali segnalazioni di presunte irregolarità amministrative e di situazioni di incompatibilità ha provveduto a destituire il Presidente e il Consiglio direttivo del Comitato nominandomi commissario straordinario per l’ordinaria e straordinaria amministrazione”.

Disposta anche un’ispezione

“Dal segretario generale della Cri – prosegue la comunicazione di Bergonzi ai soci di Agrate – è stata anche disposta un’ispezione amministrativa e contabile che si terrà martedì prossimo per fare luce su quanto accaduto ed accertare eventuali responsabilità”.

Tiziano Bergonzi, presidente del Comitato di Brugherio della Cri, nominato commissario del Comitato di Agrate