L’Amministrazione di Inzago è decisa a presentare un ricorso al Tar contro l’insediamento di un impianto di biometano a Masate.

L’Amministrazione di Inzago ha deciso

Il Comune di Inzago ha deciso. Ricorrerà al Tar contro l’insediamento di un impianto per il bimetano di Masate. “Procederemo in  maniera totalmente autonoma – ha spiegato il sindaco Andrea Fumagalli – Ora stiamo solo aspettando che Città metropolitana ufficializzi l’autorizzazione all’impianto e poi presenteremo il ricorso che avrà contenuti legali e tecnici”. Fumagalli ha ribadito la volontà del Comune di Inzago di procecere sulla questione del biogas di Masate da soli. “Noi abbiamo la nostra linea e andiamo dritti sulla nostra strada – ha commentato – Spesso infatti quando si fanno le cose insieme ad altri succedono cose che non mi piacciono. Quindi noi andremo per la nostra strada e se c’+ qualcuno che vuole accodarsi faccia pure”. Contro l’impianto di biogas ha annunciato un ricorso al Tar anche Legambiente che sarà affiancata dai vari gruppi, comitati e associazioni che da tempo si stanno battendo contro l’insediamento.

Leggi anche:  Grandine in Martesana FOTO

 

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE