Lavoro, sono confortanti i dati sul territorio di Segrate dove una persona su tre ha trovato un impiego grazie alla consulenza in Comune.

Lavoro, ottimo risultati dello sportello segratese

A un anno dall’apertura il bilancio dello Sportello Lavoro di Segrate è molto positivo. Un dato emerge su tutti: un segratese su tre che si è rivolto al servizio gestito in collaborazione con Afol Metropolitana ha trovato lavoro.
“I numeri di questo nuovo e importantissimo sportello comunale che abbiamo attivato per supportare e formare concretamente i segratesi nella ricerca di un lavoro sono confortanti – ha commentato il sindaco Paolo Micheli – Tra ottobre 2018 e settembre 2019 dei 792 utenti ricevuti per un colloquio, 254 hanno avviato proficue collaborazioni con aziende del territorio. Naturalmente l’obiettivo e la priorità è fare ancora meglio, in particolare rispetto alla qualità dei contratti che vogliamo siano il maggior numero possibile a tempo indeterminato. E i nuovi posti di lavoro generati dalle aziende che si sono da poco insediate o si stanno insediando in città, su tutte il Centro Westfield, saranno fondamentali. In un contesto occupazionale che resta comunque complicato sia a livello locale che nazionale, il nostro Sportello in soli 12 mesi è diventato un punto di riferimento e un motore propulsivo per nuove assunzioni e di questo ne andiamo orgogliosi”.

Anche contratti a tempo indeterminato

Nella maggior parte dei casi sono stati attivati contratti a tempo determinato (156 persone, ovvero il 61 per cento), ma 32 segratesi anche firmato un sognato contratto a tempo indeterminato. Sedici utenti hanno avviato un apprendistato professionalizzante, 14 una collaborazione coordinata e continuativa, stesso numero per chi ha avuto un contratto di lavoro intermittente, 15 un tirocinio e 7 un lavoro domestico. Cerco, ma anche offro lavoro. “Lo Sportello è un’opportunità anche per le aziende alla ricerca di personale – ha spiegato l’assessore alle Attività produttive e alle Politiche attive del lavoro Antonella Caretti – Sono 32 le imprese che si sono affidate a questo servizio per le assunzioni e 55 le offerte pubblicate in bacheca pervenute da aziende di Segrate. Numeri importanti che abbiamo raggiunto anche grazie all’alta professionalità di chi è impiegato in questo servizio, nato da zero, cresciuto nel tempo e già molto apprezzato. E ricordiamo che questo è solo un primo tassello del più ampio Patto del lavoro che vedrà Segrate al centro delle politiche occupazionali del Sud Est Milano”.

Leggi anche:  Spari contro un portavalori a Segrate, vigilante ferito

Il futuro sembra roseo

Guardando al futuro occupazionale di Segrate, proseguono i momenti di incontro con i sindacati Cgil, Cisl e Uil di Milano per la tutela e la qualità del lavoro nel “Progetto Westfield”. Confermati gli obiettivi condivisi che vanno dalla trasparenza, legalità e regolarità del lavoro, nel fermo contrasto a possibili infiltrazioni della criminalità organizzata, alla prevenzione degli infortuni e alla salute e sicurezza sui cantieri e nel centro commerciale. Questi i giorni di apertura dello Sportello Lavoro (a cui possono accedere solo i residenti di Segrate): lunedì dalle 9 alle 13 a libero accesso, dalle 14 alle 17 su appuntamento, giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 e venerdì dalle 9 alle 13 su appuntamento. Per appuntamenti e informazioni telefonare ai numeri 02-26902381 (servizio orientamento) o 02-2690241 (servizio preselezione e sportello aziende) oppure scrivere all’indirizzo sportello.lavoro@comune.segrate.mi.it.

LEGGI ANCHE

Nasce a Segrate lo Sportello lavoro

Ricerca lavoro, attivo lo sportello di Segrate

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.