Metropolitana, dal 30 settembre via ai lavori da Gessate a Vimodrone. E’ ufficiale la data di avvio delle riqualificazioni delle stazioni della M2.

Metropolitana, via ai lavori

Il 30 settembre inizierà la ristrutturazione e la riqualificazione funzionale delle stazioni della linea 2 della metropolitana ramo Gessate per un importo complessivo di 7.209.500 euro. I Comuni interessati saranno: Bussero, Cernusco sul Naviglio, Cassina de’ Pecchi, Gorgonzola, Gessate e Vimodrone.

Questi lavori sono finanziati dal “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie” attraverso il quale la Città metropolitana di Milano, nel maggio 2016, si è assicurata quaranta milioni di euro per gli interventi compresi nel progetto Welfare metropolitano e rigenerazione urbana in oltre trenta comuni, in rappresentanza di tutte le zone omogenee dell’area metropolitana.

“Sono lieta di vedere che gli interventi finanziati attraverso il bando periferie urbane procedono speditamente – ha commentato la vicesindaca metropolitana Arianna Censi – La Città Metropolitana in questa occasione ha dimostrato tutte le sue potenzialità riuscendo a coinvolgere nell’elaborazione e nella gestione dei progetti numerosi Comuni, soggetti privati e in mondo dell’associazionismo del territorio metropolitano. Questo dimostra ancora una volta la necessità e l’utilità, nell’area più dinamica del Paese, di un soggetto che svolga verso i Comuni un ruolo di coordinatore, aggregatore e facilitatore istituzionale. In Italia si è aperta una nuova fase politica che suscita importanti aspettative; auspico che si riporti al centro dell’agenda politica il rilancio delle Città metropolitane che potrebbero veramente divenire il volano della ripresa economica del Paese”.

Leggi anche:  Biraghi e i parastinchi "fascisti". Scoppia la polemica dopo Inter-Barcellona

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI