La vicenda dei migranti della Diciotti ha suscitato molte reazioni anche tra i sindaci del territorio. Anche Ermanno Zacchetti, sindaco di Cernusco sul Naviglio, ha detto la sua in un post su Facebook.

Migranti della Diciotti

“In questi giorni provo tristezza e rabbia – ha scritto – Tra le tante riflessioni intorno alla nave Diciotti attraccata al porto di Catania, la cosa che più mi suscita queste emozioni è pensare che con le sue posizioni estreme il Governo gialloverde si dimostri indifferente alla vita e alle storie di povertà e di speranza di 150 donne e uomini”

Integrazione

“Le strade che percorriamo nelle nostre città, i palazzi che abitiamo nei nostri quartieri, le classi dove studiano e le squadre dove giocano i nostri figli sono ogni giorno esempi di integrazione e speranze – ha continuato -Proprio come lo sono stati le strade, i palazzi, le classi e le squadre che ciascuno di noi ha attraversato nel corso della propria vita, per altre integrazioni e speranze, a volte proprio le nostre”.

Amarezza

“Nel percorrere insieme questo breve tratto comune di vita, da cittadino e da sindaco non voglio che chiusura e indifferenza siano i valori su cui costruire il presente e il futuro delle nostre comunità”, ha concluso. Un post che non poteva che provocare una selva di commenti.

I migranti se li prenda Mattarella al Quirinale

Leggi anche:  Pietre d'inciampo a Cassano d'Adda

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.