E’ stata pubblicata la lista delle strutture pubbliche e private ammesse alla misura ‘Nidi gratis’ per il biennio 2019/2020.

Nidi Gratis nell’Adda Martesana: ecco quali sono quelli ammessi nel biennio 2019/2020

Come comunicato in una nota di Regione Lombardia, ecco l’elenco completo delle strutture ammesse nella nostra zona.

Brembate: La Piccola tribù
Bussero: Arcobaleno
Cambiago: Papaveri e papere
Carugate: Nido comunale
Cassano: Il nido
Cassina: Pesciolino rosso
Cernusco: Il giardino dei colori, Bolle di sapone, Nido via Lazzati
Cologno: Boccaccio, Pascoli, Taormina, Chico Mendes, Emilia
Gessate: Le impronte
Gorgonzola: Peter Pan, Cascinello Bianchi
Grezzago: Altalena
Inzago: Ghirigori
Liscate: Malaguzzi
Melzo: A piccoli passi
Pantigliate: Babilandia
Peschiera: La bella tartaruga, Il girotondo, La trottola
Pessano: Raggi di sole
Pioltello: Monteverdi, Sabin
Segrate: Favole e coccole, Il piccolo sicomoro, Nido di tempo C, Stella Stellina, Nido di Agnese, Sbirulino, La rondine
Settala: Maria Ottonello
Trezzo: Altalena
Truccazzano: Baby birba
Basiano-Masate: Riccio Spino
Vaprio: Girotondo
Vignate: Setti Carraro
Vimodrone: Il mio nido, Martesana
Brugherio: Munari, Andersen, Lilo Nido, Asilo dei pulcini, Raggi di sole, Scarabocchio

“La misura Nidi Gratis – spiega l’assessore alle Politiche per la Famiglia, Genitorialita’ e Pari opportunita’, Silvia Piani – e’ un’iniziativa di grande valore sociale, come riconosciuto anche dall’Unione europea. Per l’anno scolastico in corso sono stati stanziati 37 milioni di euro, destinati a sostenere le famiglie lombarde in situazione di vulnerabilità economica e sociale, facilitando l’accesso ai servizi per l’infanzia e rispondendo ai bisogni di conciliazione vita-lavoro”.

Leggi anche:  Alessandra, 12 anni, ha donato i suoi capelli ai pazienti oncologici

Conclusa la prima fase

La pubblicazione della lista dei soggetti ammessi costituisce la chiusura della prima fase, quella della manifestazione di interesse da parte dei Comuni interessati, che ha visto aderire poco meno di 600 Amministrazioni, di cui 30 di nuova adesione. Seguirà la fase successiva di questo iter, che prevede il bando destinato alle famiglie, che potranno aderire a partire dalle ore 12 di lunedi’ 23 settembre 2019 alle ore 12 di venerdì 25 ottobre 2019, fino a esaurimento delle risorse economiche stanziate.

I requisiti per aderire

Per poter accedere alla Misura, le famiglie devono avere un reddito Isee ordinario 2018 inferiore o uguale a 20.000 euro; i genitori devono risiedere in Lombardia,
entrambi essere occupati oppure un genitore deve essere occupato, mentre il genitore disoccupato deve essere in possesso della DID (Dichiarazione di Immediata Disponibilita’) e del PSP (Patto di Servizio Personalizzato).