Peppino Impastato è uno dei simboli della lotta contro la  criminalità organizzata. A 40 anni dal suo omicidio il suo messaggio resta vivo in occasione della seconda edizione di Legalmente Pioltello.

Legalmente con Peppino Impastato

Tre giorni di incontri  e proiezioni sulla figura del giornalista siciliano, ucciso per il suo impegno sociale e per la sua lotta contro la mafia. La seconda edizione della manifestazione è dedicata proprio alla sua figura con eventi che ruoteranno intorno al simbolo Peppino Impastato. Il primo passo è stata la realizzazione del murales a lui dedicato nel Parco dei Bambini e bambine di Chernobyl, lungo via D’Annunzio.

Mostra a fumetti

Il primo appuntamento è il 22 ottobre con l’inaugurazione della mostra di fumetti “1, 10, 100 agende rosse… quale democrazia” a cura dell’associazione dedicata a lui e ad Adriana Castelli. La  mostra sarà allestita presso la biblioteca comunale di piazza dei Popoli e sarà visitabile sino al 3 novembre.

Nelle scuola

Mercoledì ottobre sarà ospite a Pioltello Danilo Sulis, amico di Peppino e fondatore di Radio Aut e nel 2007 dell’associazione Rete 100 passi nata per diffondere la cultura della legalità e del contrasto alle mafie.  Durante la mattinata sarà ospite dei ragazzi del Machiavelli con cui assisterà alla proiezione del film “I 100 passi” e risponderà alle domande del giornalino scolastico “La Macchia”.

Leggi anche:  Telethon nelle nostre piazze con i cuori di cioccolato

Con la comunità

Nella sera di mercoledì 28, invece, Danilo e i rappresentanti dell’associazione intitolata a Peppino Impastato saranno presenti in sala consiliare per incontrare la cittadinanza, per l’occasione sarà proiettato il cortometraggio “La cartolina” di Giulio Guerrieri, presentato a Cinisi il 7 maggio 2018 nella casa che fu del boss mafioso Badalamenti.

Rete antimafia

L’ultimo appuntamento della manifestazione è venerdì 26 ottobre con l’incontro con la Rete Antimafia nella Cascina Dugnana. Ha annunciato la sua presenza all’incontro anche il professor Nando Dalla Chiesa.
La Gazzetta della Martesana sarà media partner dell’evento e seguirà le varie manifestazioni per diffondere la legalità e il valore del contrasto alla criminalità organizzata.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.