PizzAut in Senato, grande emozione per i pizzaioli autistici che martedì prepareranno e serviranno le loro pizze a Palazzo Madama. Oggi, giovedì 4 luglio 2019, hanno presentato l’evento, organizzato con Il Tortellante.

Collaborazione col Tortellante

Negli ultimi due anni non si contano gli eventi “Assaggio di PizzAut”, delle serate in cui i ragazzi autistici si mettono alla prova in cucina e al servizio, con l’aiuto di centinaia di volontari, a cui hanno partecipato migliaia di persone. Uno dei momenti più significativi è stata la doppia cena di gala organizzata a giugno alla Villa Reale di Monza, realizzata in sinergia con il Tortellante, progetto sostenuto dallo chef stellato Massimo Bottura e aperto ai ragazzi autistici, che possono mettersi in gioco preparando pasta fatta in casa seguendo i segreti della tradizione emiliana. PizzAut e Tornellante, “un gemellaggio vincente che ha alla base l’inclusione vera, basata sul lavoro e non sull’assistenzialismo”, ha spiegato il fondatore di PizzAut Nico Acampora.

PizzAut in Senato, grande accoglienza

La serata a Palazzo Madama, in programma martedì 9 luglio 2019 e organizzata dalla Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati sarà per loro una consacrazione. L’iniziativa è stata presentata oggi, giovedì 4 luglio 2019, proprio a palazzo Madama dal promotore Eugenio Comincini, senatore del Pd già sindaco di Cernusco con i capigruppo della Lega, Massimilano Romeo, di M5s, Stefano Patuanelli, del Misto Loredana De Petris, oltre ai senatori Alessandra Gallone (FI), Alberto Balboni (FdI), Simona Malpezzi (Pd).

“Questi ragazzi sono una risorsa per la società”

“La serata servirà a entrare in contato con alcune realtà sociali importanti che spesso non si conoscono – ha affermato Comincini – Sarà l’occasione per iniziare a riflettere su percorsi legislativi mirati a realtà di imprese come queste”. Le due associazioni coinvolte nella serata in Senato sono realtà radicate nel proprio territorio, hanno spiegato Acampora e Erica Coppelli, presidente del Tortellante. “Queste iniziative lavorative – hanno spiegato i due presidenti – sono una risposta all’isolamento, con il lavoro dimostrano che anche loro possono diventare risorse per la società”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI